Necessità fa virtù

Per poterci muovere liberamente, noi disabili abbiamo a disposizione i parcheggi dedicati.

Le strisce sono gialle, proprio come quelle dei cassonetti dell’immondizia e già questo fa riflettere…

La zebratura serve per poter aprire lo sportello e magari montare uno scivolo. Spesso, però, ci troviamo parcheggiato qualcosa.

Ho fatto questo cartello, prendendo spunto da un’iniziativa che ho letto tempo fa. Oltre al contrassegno ufficiale, mettere anche questo sul finestrino, forse può aiutare. Forse. Staremo a vedere!

Lo potete scaricare, stampare e plastificare. Confidiamo nella gentilezza di chi lo leggerà, se lo leggerà! 🙂

Scaricate il PDF da qui: Contrassegno finestrino.pdf

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #mslife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup #contrassegno #contrassegnodisabili

Cattiva influenza

Dopo quattro mesi chiuso in casa, finalmente riesco ad uscire. Direzione: concerto dei Garbage! Considerando l’emergenza rifiuti di Roma, capita a fagiolo. Mi accompagna mia sorella, con una delle figlie.

Dopo la solita nottata insonne, ormai l’estate la passo così, alle tre del pomeriggio arriva la badante, che mi butta letteralmente giù dal letto!

Il tempo per un caffè e subito in bagno per una doccia. Tra una cosa e l’altra, ci ho passato tutto il pomeriggio. Come al solito. Ogni tanto una pausa, magari per cenare, per poi tornarci.

Ovviamente sono uscito di casa un po’ in ritardo e mi hanno dovuto letteralmente lanciare dentro la macchina.

Essendoci mia nipote, ho potuto sfoggiare una delle mie nuove magliette. C’è scritto: “Zio. L’uomo. Il mito. La cattiva influenza”! Ovviamente, sono subito entrato nella parte, incominciando a dare “cattivi consigli”!

Sono riuscito ad uscire. Sono riuscito a vedere un gruppo che, se tornerà a Roma, lo farà tra una ventina d’anni. Sono riuscito a stare un po’ con la nipote cercando, tramite la maglietta, di rafforzarne il legame, ecc.

Una bella vittoria, devo dire. Ma a che prezzo… La fatica è stata indicibile. Per concludere la serata, tornato a casa, sono riandato in bagno, prima di una nuova nottata insonne, in preda a spasmi e mal di pancia.

Quest’anno mi sento arrivato al capolinea… Arrivato al fondo, ho cominciato a scavare. Con una pala comprata su Amazon!

Ma non mi fermo. Magari, scavando, sbucherò in Australia. Vorrà dire che ricomincerò a vivere lì. Tanto l’inglese lo so! 😉

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #mslife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup

Spirito imprenditoriale

Mai avrei pensato di avviare un’attività tutta mia, e per di più come datore di lavoro. Ho sempre firmato i contratti come lavoratore, mai come “imprenditore”.

Ma la vita mi ha sempre insegnato che non si finisce mai di imparare, né evolvere.

Con l’aiuto del CAF, ecco quindi pronta tutta la documentazione. Una firmetta e via!

In effetti non è stato difficile. Il mio ufficio (il bagno) ce l’ho da tempo. Mi mancava solo un dipendente. La badante!

In sintesi, abbiamo fatto un regolare contratto di lavoro. Ci scherzo su, ma è un altro passo importante nella mia vita, sempre in evoluzione a causa della mia patologia.

Dopo ormai tre mesi chiuso in casa, a causa di un’influenza prima ed una spossatezza interminabile poi, mi ritrovo di fronte ad un bivio. Più che una scelta, però, vedo due modi diversi di continuare la mia vita.

Entrambe le strade hanno pro e contro. Entrambe possono essere vissute da solo o in compagnia. Non ce n’è una migliore ed una peggiore. In entrambi i casi, ci saranno cose da perdere e cose da trovare.

Questo ennesimo stravolgimento della mia vita non mi troverà impreparato ed accetterò qualsiasi cosa. Ma i dettagli, quelli importanti, li sceglierò io.

La sclerosi multipla, unita ad altre problematiche, mi hanno piegato molte volte, ma non mi fermerò, neanche stavolta!

Ah, ho già detto alla badante che può chiamarmi “capo”! 😉

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #mslife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup #badante

Elasticità mentale

In televisione, su canali meno conosciuti, ogni tanto mi capita di vedere programmi che spiegano come vengono costruite o riparate le cose.

Cambiano telaio a macchine d’epoca, allungano navi, costruiscono treni e roulotte, tanto per fare qualche esempio.

Espongono, oltre alle varie operazioni da compiere, anche le problematiche che si possono incontrare, cosa che capita non di rado.

Qui scatta la sfida con me stesso: cercare di immaginare i vari passi da compiere e trovare le soluzioni. Ovviamente, non essendo un ingegnere mi sfuggono tanti passaggi, ma non riesco a vedere passivamente qualcosa, qualsiasi cosa, senza osservare.

Quello che ottengo è tenere la mente allenata, aperta alle alternative ed in grado di trovare più soluzioni possibili. Va da se che, questo modo di fare, si trasferisce inevitabilmente alla vita quotidiana.

Questo costantemente allenamento mentale, mi aiuta a trovare soluzioni per vivere meglio la mia disabilità, inventare o modificare oggetti (ho già un altro paio di progetti in cantiere), modificare la carrozzina. Oltre a questo vedo la vita, ma anche e soprattutto le persone, da più prospettive, per comprenderle meglio. 🙂

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #mslife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup

Una stretta di… pugno

Quando due disabilità si incontrano, credo possano nascere situazioni divertenti. Mi capitò di sentire di due persone, una cieca e l’altra sorda che, pur lavorando nello stesso posto, si stupirono del fatto che non si fossero mai “viste”!

Qualcosa di altrettanto divertente è successo quando ho fatto amicizia con un ragazzo, anche lui in carrozzina. Dopo qualche chiacchiera ci siamo presentati e “stretti la mano”. Solo che io ce l’avevo chiusa a causa della mia patologia e lui lo stesso, a causa della sua.

È uscito fuori un mezzo saluto da gang fatto col pugno, come nei film. Certo, detta così fa ridere ma, in entrambi i casi, la situazione è nata da due patologie pesanti e contrapposte.

Come dico sempre, una risata credo sia l’unico modo per non soccombere a malattie che, in un modo o nell’altro, ti strappano pezzi di vita. 🙂

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup

Forse

Un giorno, ad un contadino scappa un cavallo. Il vicino gli dice: “è proprio una gran sfortuna aver perso un cavallo”. Il contadino risponde: “forse”.

Il giorno dopo, il cavallo torna, insieme ad un altro cavallo. Il vicino, allora, dice: “che fortuna hai avuto, ora hai un cavallo in più”! Ed il contadino, di nuovo, risponde: “forse”.

Il giorno dopo, il figlio del contadino si rompe una gamba, cadendo da cavallo, mentre prova a domarlo. Il vicino dice: “che sfortuna hai avuto”… Ma il contadino, ancora una volta, risponde: “forse”.

Il giorno seguente, l’esercito passa per arruolare tutti i giovani, ma il figlio del contadino, avendo la gamba rotta, viene escluso. Il vicino, ancora una volta, dice: “che fortuna hai avuto, tuo figlio rimarrà con te”! La risposta del contadino è di nuovo: “forse”.

Si potrebbe andare avanti all’infinito, ma il concetto è che le cose possono cambiare, a seconda del punto di vista.

Preso liberamente da un telefilm, posso adattarlo alla mia vita, pensando che sto su una sedia a rotelle. Una bella rottura! Tutta la vita cambia. In peggio? In meglio? Forse… 😉

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #noncifacciamomancarenulla #noncifacciamomancareniente #maiabbattersi #nevergiveup

Domotica

Ormai lo smart living è una realtà. Ci sono centinaia di apparecchi controllabili a voce e da remoto.

Come ogni cosa, diventa presto una moda. Da amante della tecnologia quale sono, ho fatto anche io qualche ricerca, individuando degli accessori che potrebbero essere utili.

Tralasciando, per ora, Alexa e Google Home, ho acquistato un paio di interruttori da pilotare col cellulare. Mi sono subito reso conto che, se opportunamente scelti e configurati, questi apparecchi possono aiutare molto noi disabili, per le necessità più semplici, che non hanno bisogno di ausili dedicati.

Ho anche provato un telecomando WiFi che permette, per esempio, di accendere lo scaldino prima di rientrare in casa.

Con le opportune modifiche, dovrei riuscire a pilotare il mio ambiente restando fermo. Non ne ho la necessità, per fortuna, ma voglio esplorare questo “nuovo mondo”.

Durante questo ultimo periodo di influenza, durato due mesi, avrei potuto comodamente comandare le luci senza alzarmi dal letto o chiamare mio padre. Il mio pensiero è andato a chi è immobilizzato sempre, del tutto o in parte.

Guardando le cose con il mio solito senso critico, vedo comunque grandi potenzialità che possono aiutarci veramente tanto, con una spesa tutto sommato contenuta. Sicuramente, l’integrazione tra i vari accessori c’è ma, secondo me, è ancora acerba. Staremo a vedere… 😉

#sonoabilediversamente #diversamenteabile #disabili #disabile #disability #disabled #handicap #handicapper #carrozzina #wheelchairlife #wheelchair #sediaarotelle #sclerosimultipla #multiplesclerosis #ms #sm #msfighter #thisisms #spoonie #lifegoesonwheels #nonmifermomai #vitaquotidiana #spoonielife #domotica #alexa #googlehome